Coltellata a connazionale, arrestato

Ha ferito alla gola un connazionale per futili motivi utilizzando un coltello di 22 centimetri: protagonista del gesto un marocchino, L.B., di 33 anni, arrestato dagli agenti del commissariato di Avezzano (L'Aquila) per lesioni personali aggravate. L'uomo, irregolare sul territorio nazionale ed in evidente stato di ubriachezza, durante una lite avvenuta in zona periferica della città, ha estratto un coltello a serramanico con il quale ha ferito alla gola il connazionale, trasportato d'urgenza in ospedale e sottoposto alle cure mediche al Pronto Soccorso; l'uomo ha avuto una prognosi di 15 giorni. In seguito all'accaduto sono scattate le ricerche dell'autore del reato che la vittima aveva descritto ai poliziotti. Trascorse poche ore gli agenti hanno identificato e rintracciato il colpevole all'interno di un casolare abbandonato dove veniva trovato anche il coltello utilizzato, ancora sporco di sangue.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. AbruzzoLive
  2. Corriere Peligno.it
  3. AbruzzoLive
  4. AbruzzoLive
  5. AbruzzoLive

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Tornimparte

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...